Risultato contagiato dopo che ha aiutato un anziano in difficoltà, anche lui risultato positivo al Covid, ha ricevuto un grande gesto di solidarietà grazie ad un supporto economico per i beni di prima necessità da parte della postazione di soccorso del 118 “Mike 5” dell’ospedale di Villa d’Agri.

Vincenzo, nome di fantasia, 40enne residente in Val d’Agri, è una persona molto disponibile, sempre pronta a sostenere le persone in difficoltà. Qualche giorno fa si è reso conto che qualcosa non andava nel verso giusto per un anziano della Valle che non apriva la porta. Si è immediatamente preoccupato ed ha allertato i sanitari del 118, con la squadra Mike 5 prontamente intervenuta sul posto. A seguito dell’intervento, l’anziano signore è risultato positivo al Covid-19.

Prima curato a Villa d’Agri è stato poi trasferito al “San Carlo” di Potenza dove versa in gravi condizioni di salute. Successivamente è risultato positivo al virus anche Vincenzo. E’ una persona che lavora saltuariamente e che ogni qualvolta i sanitari del 118 sono chiamati ad intervenire sul territorio, lui si fa trovare sempre pronto e disponibile.

“Vincenzo – ha dichiarato Marilena Ventre, promotrice dell’iniziativa ed infermiera – ogni qualvolta andavamo ad un evento, era sempre lì disponibile ad aiutarci. Ora che versa in difficoltà anche a seguito del contagio, abbiamo pensato di auto-tassarci per acquistare i beni di prima necessità ed offrire supporto fino a quando dovrà combattere con il virus. Il nostro è un piccolo gesto per una persona che ci ha sempre offerto aiuto e disponibilità, in particolare a tutela delle persone anziane”.

La squadra “Mike 5” è composta dagli autisti soccorritori Alfonso Giordano, Giuseppe Votta, Silvano Cirelli, Domenico Mancino e Domenico Savino, dagli infermieri Michele Allemma, Marilena Ventre, Gennarino Bove, Teresa Martino, Michelangelo Di Lernia, Luciana De Biase e dai medici Nicola Sinisgalli, Assunta Cariati, Giovanni Ruggiero, Margherita Cappelli, Pasqualina Faustini.

Da parte loro un gesto straordinario e di grande solidarietà nei confronti di una persona che, dal canto suo, non ha mai fatto mancare il suo supporto nel facilitare il lavoro degli operatori nelle emergenze.

– Claudio Buono –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano