Il Codacons Cilento pone l’attenzione sul pericolo crollo del ponte sul fiume Alento dopo l’ennesima segnalazione di un turista che ha evidenziato una crepa.

Il problema del ponte sul fiume Alento è di vitale importanza per il flusso turistico della Valle dell’Alento –  afferma Bartolomeo Lanzara del Codacons Cilento – un’eventuale chiusura danneggerebbe cittadini e attività turistiche. La struttura in primavera era stata già oggetto di controllo da parte della Provincia e oggi i mass media segnalano nuovamente una preoccupante crepa che sta creando grande preoccupazione tra turisti e cittadini. La denuncia arriva da un turista in vacanza nella zona. Il ponte era stato già oggetto di attenzione per la presenza di un albero spuntato e radicato nel cemento della struttura“.

La strada provinciale 161 Ascea-Casal Velino – continua Lanzara – rappresenta un’arteria stradale importante per il flusso turistico del Cilento, non è possibile intervenire a intermittenza senza risolvere il problema. E’ necessario intervenire tempestivamente e avviare eventuali lavori di messa in sicurezza in tempi ragionevoli. Abbiamo avuto rassicurazione che tra pochi giorni la Provincia prenderà tutte le misure per la messa in sicurezza della struttura. Se ciò non dovesse avvenire il Codacons studierà possibili azioni legali contro la Provincia“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.