A Pollica presto sarà sperimentato un sofisticato sistema di telemedicina, che coinvolgerà le Università “La Sapienza” di Roma e quella di San Diego in California, grazie al quale i pazienti potranno essere visitati a distanza attraverso l’utilizzo di software audio-visivi tipo Skype.

Il Comune ha votato una delibera per l’avvio del sistema di “diagnostica a distanza” che, con l’uso di uno stetoscopio elettronico, consentirà anche l’auscultazione cardiaca e polmonare e la trasmissione dei relativi dati. Pollica diventerebbe in questo modo la sede della sperimentazione di un protocollo già sottoscritto dalle due università, che prevede la telemedicina per abbattere i costi della sanità.

Saranno coinvolti i medici di base e della locale Asl, che visiteranno a distanza residenti e turisti del piccolo centro cilentano.

Grazie a questa sperimentazione – spiega il sindaco Stefano Pisanii nostri residenti, ma anche i tanti turisti che affollano Pollica, potranno chiedere, insieme al medico di base, pareri medici ad importanti studiosi universitari italiani e americani, tutto a costo zero. In questo modo, si potranno risparmiare molte risorse da poter reimpiegare per potenziare l’assistenza domiciliare e il pronto soccorso“. 

Il progetto – afferma Salvatore Di Somma, professore di Medicina Interna e responsabile del progetto per l’Università La Sapienza- si basa sulla possibilità di erogare consulti a distanza come uso classico della telemedicina. È un sistema molto semplice da mettere in piedi e può essere realizzato con un sistema internet tipo »Skype« o »Facetime« ad alta risoluzione per il sistema audio e di immagini a distanza mediante l’uso di una web camera posta in loco“. 

È previsto anche l’uso di un otoscopio e di una telecamera ad alta risoluzione per la visualizzazione delle immagini di interesse dermatologico che nel comune di Pollica potrebbero risultare di grande utilità pratica” conclude Di Somma. 

– redazione – 


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*