stefano pisaniIl comune cilentano di Pollica sta attuando una politica fiscale al ribasso, portando da ben sei anni le tasse quasi a zero, in controtendenza al resto del paese. Il Consiglio Comunale ha da poco approvato all’unanimità la nuova aliquota Tasi portandola allo 0,00X1000.

E’ la risposta del primo cittadino, Stefano Pisani, al bisogno di attrarre nuovi residenti. In una intervista rilasciata al Tg3 il sindaco Pisani chiarisce che il noto borgo cilentano può vantare l’Imu sulla seconda casa al minimo previsto per legge; l’addizionale comunale minimale e una tassa sui rifiuti che non viene modificata da sei anni. Entro fine settembre il consiglio comunale conta di ridure l’imposta sui rifiuti, forte di una raccolta differenziata dell’ 80%.

Il sindaco ci tiene a precisare che Pollica riesce a far pagare le tasse comunali più basse d’Italia trovando gli introiti necessari attraverso altre strade.

– redazione –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano