Buone notizie dall’ospedale “Luigi Curto” di Polla dove questa mattina è arrivata un’ambulanza rianimativa nuova.

Il mezzo di soccorso andrà a rafforzare il parco già un dotazione del presidio ospedaliero e, soprattutto in un periodo delicato come quello che tutto il territorio sta vivendo da ormai oltre un anno, è un segnale di maggiore vicinanza ai bisogni dei cittadini e di tutela della loro salute.

Le ambulanze giunte in mattinata sono due e, mentre una è destinata al “Curto“, l’altra partirà alla volta dell’ospedale dell’Immacolata di Sapri. Anche per quest’ultimo presidio si tratta di un mezzo di soccorso di tipo rianimativo. Ognuna delle due ambulanze destinate dall’ASL di Salerno ai due presidi ha un costo di 129mila euro.

Soddisfazione da parte della Direzione Sanitaria dell’ospedale di Polla, guidata dal dottore Luigi Mandia, per l’arrivo della nuova ambulanza, un segnale di attenzione per le esigenze del “Curto” e della comunità valdianese e non solo. Ricordiamo, infatti, che l’ospedale di Polla opera in una posizione territoriale strategica, al confine tra due regioni, e che soprattutto in estate, con l’aumento del flusso di viaggiatori lungo la vicina autostrada A2 del Mediterraneo, è più volte chiamato a gestire soccorsi in emergenza a volte anche molto gravi.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*