Il TAR di Salerno con un’ordinanza ha disposto la sospensione degli atti del Comune di Polla con i quali sono stati aggiudicati in via definitiva i lavori per realizzare degli interventi straordinari di ristrutturazione, di messa in sicurezza, di miglioramento sismico e di efficientamento energetico della Scuola Media Statale De Amicis. L’aggiudicazione è stata fatta con una determina dirigenziale ad aprile.

Il progetto esecutivo dei lavori prevedeva un costo complessivo di 3.752.258,89 euro, di cui 2.915.548,62 per lavori a base d’asta. La ditta che ha vinto la gara si è aggiudicata l’appalto grazie ad un ribasso d’asta del 7,929 % che ha fatto scendere il costo a 2.625.622 euro. I giudici hanno accolto la richiesta di sospensiva presentata da tre aziende che avevano preso parte alla gara. Ricorso presentato contro il Comune e contro la società che si è aggiudicata i lavori.

I giudici hanno fissato a Settembre la discussione nel merito e hanno disposto che il Comune di Polla, presenti “documentata relazione di chiarimenti – si legge nell’ordinanza – i ricorsi, principali e incidentali, proposti dalle parti, nel termine perentorio di giorni venti dalla comunicazione in via amministrativa ovvero dalla notificazione a cura di parte della presente ordinanza”. Il TAR ha ordinato la sospensione dell’efficacia degli atti del Comune emergendo – scrivono i giudici – un caso di estrema gravità e urgenza, anche in ragione della natura di talune delle censure sollevate”.

– Erminio Cioffi – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*