Si è barricato in casa rifiutando le cure mediche del servizio psichiatrico.

L’episodio è successo questo pomeriggio a Polla, protagonista un uomo di 60 anni.

Il sindaco Massimo Loviso si è visto costretto ad emettere ordinanza di TSO (Trattamento Sanitario Obbligatorio) ma il 60enne si è chiuso in casa andando in escandescenza.

Provvidenziale l’intervento del Comandante della Polizia Municipale di Polla, Andrea Santoro, che è riuscito ad entrare nell’abitazione e a convincere l’uomo ad uscire e a sottoporsi alle dovute cure.

Successivamente l’uomo è stato ricoverato presso il reparto di Psichiatria dell’ospedale di Vallo della Lucania, accompagnato da altri due agenti della Municipale di Polla.

Nei giorni scorsi aveva creato diversi problemi al vicinato, in particolar modo con rumori in piena notte, facendo preoccupare le autorità per un possibile pericolo per l’incolumità pubblica e privata.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*