In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, presso l’Aula Consiliare del Comune di Polla, si è tenuto questa mattina un incontro pubblico per riflettere sulla condizione dei milioni di rifugiati che, ogni giorno, sono costretti a lasciare il proprio Paese a causa di guerre, persecuzioni, e violazione di diritti umani.

Ad organizzare l’incontro, moderato da Stefania Marino, la  Tertium Millennium Cooperativa Sociale in collaborazione con la Caritas diocesana di Teggiano-Policastro, l’Associazione Il Sentiero Onlus e il Comune di Polla. A prendervi parte, tra gli altri, il sindaco di Polla, Rocco Giuliano, Rosaria Sinforosa, consigliere comunale con delega alle Politiche Sociali, Don Vincenzo Federico, direttore della Caritas diocesana di Teggiano- Policastro,  Padre Giovanni Lamanna presidente del Centro Astalli di Roma, Roger Adjcoudè Responsabile Immigrazione della Caritas di Aversa, il Prefetto di Salerno, Gerarda Maria Pantalone, ed il Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro, Mons. Antonio De Luca.

Presente, inoltre, Filippo Bubbico Viceministro dell’Interno. L’evento ha visto, inoltre, la partecipazione di alcuni richiedenti asilo e rifugiati ospiti dello Sprar di Polla. Gli SPRAR (Sistemi di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati), oltre che a Polla, sono presenti anche a Padula e Roscigno.

– Annachiara Di Flora –


Guarda le interviste


Commenti chiusi