È il giorno del dolore per Polla e per tutta la comunità del Vallo di Diano che piangono la scomparsa del sindaco Rocco Giuliano, morto domenica pomeriggio all’età di 75 anni presso il Policlinico di Napoli dove si trovava ricoverato.

Tanti in queste ore hanno mostrato la propria vicinanza alla moglie Concetta e ai figli Vincenzo e Fabrizia ma anche a tutta la cittadinanza pollese rimasta orfana e senza la sua guida in un momento storico già delicato. In molti, nel rispetto delle regole per il contrasto al Covid-19, si sono recati per dargli l’ultimo saluto presso la camera ardente allestita all’interno dell’Auditorium dell’Istituto Omnicomprensivo “A. Isoldi”.

Giuliano, eletto per la prima volta nel 1990, indossava la fascia tricolore con orgoglio e con la consapevolezza dell’incarico a lui affidato. Amava Polla e amava profondamente i pollesi, infatti mai ha fatto mancare loro la sua presenza fraterna o il suo aiuto in qualsiasi situazione. Disponile, gentile e sempre garbato con tutti, tra alcune delle caratteriste dell’uomo e del politico che emergono dai tanti messaggi di cordoglio arrivati soprattutto dagli esponenti del mondo politico che con lui hanno combattuto diverse battaglie in difesa del territorio. Dolore e sconcerto sono emersi dalle parole dei suoi assessori e consiglieri, considerati una seconda famiglia a cui lui era particolarmente legato. “Solo in te riuscivamo a trovare sicurezza – commenta commosso il vicesindaco Massimo LovisoLa quercia ora è caduta ma ci sono i suoi semi. I tuoi insegnamenti sono vivi e resteranno vivi nei nostri cuori e nell’agire di ognuno di noi. Oggi siamo tutti più soli. Cari consiglieri comunali sappiate che avete perso un grande Sindaco e sappiate che ho perso un grande fratello”.

Presenti tra gli altri anche il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, i consiglieri alla Provincia di Salerno Giovanni Guzzo e Paolo Imparato, il Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Tommaso Pellegrino, il Presidente della Comunità Montana Vallo di Diano Raffaele Accetta e tutti gli amministratori del territorio. Questa mattina si è recato presso la camera ardente anche il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese.

La sua morte lascia un grande vuoto ma anche un grande esempio di dedizione al territorio – dichiara il segretario nazionale del Partito Socialista Italiano Enzo MaraioRocco era sia sindaco che compagno e può essere annoverato nel Pantheon del socialismo salernitano. Ci deve confortare il fatto che quando una persona come Rocco ha tanti compagni non muore mai. E quando ha tanti amici, il suo ricordo resta vivo e lui continua ad essere tra noi”.

Le parole in alcune circostanze, anche quelle più vere e più sentite, rischiano di apparire vuote – ha affermato l’assessore regionale allo Sviluppo e Turismo Corrado MateraSono consapevole che tutto quello che dirò non sarà mai abbastanza per dare il senso più profondo dell’affetto e della stima che mi legano a te. Quella di oggi è una pagina triste per la comunità di Polla e per tutto il Vallo di Diano che giunge a conclusione di un periodo altrettanto triste che ti ha suscitato sofferenza e preoccupazioni. Ti sei battuto come solo tu sapevi fare con determinazione e generosità e nonostante le sofferenze fisiche hai preso per mano ancora una volta la tua terra. Alla politica hai dato un’anima e alle tante battaglie hai dato un cuore pulsante. Tutti noi perdiamo una guida”.

È intervento anche il figlio Vincenzo che ha ringraziato le istituzioni e i cittadini per la vicinanza mostrata alla famiglia in un momento così triste. Dopo i saluti, i cittadini lo hanno atteso fuori dall’Auditorium, accogliendolo con tante lacrime e con un lungo applauso, per accompagnarlo poi al Cimitero comunale per la benedizione in forma privata impartita dal Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro, Padre Antonio De Luca.

– Annamaria Lotierzo –

Polla dice addio al suo Sindaco. Applausi e commozione per l’ultimo saluto a Rocco Giuliano

Polla dice addio al suo Sindaco. Applausi e commozione per l’ultimo saluto a Rocco Giuliano

Pubblicato da Ondanews.it su Martedì 2 giugno 2020

 

Un commento

  1. Con onore ho fatto parte dei tuoi programmi, ed abbiamo parlato di tante cose. Sei stato un amico leale e mai avrei immaginato che ti sarebbe toccato lasciare la guida in questo modo. R.I.P.

Rispondi a Mimmo Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.