Continua con successo la dodicesima edizione di “Teatro Amore Mio“, storica kermesse della stagione teatrale, sia estiva che invernale, dell’Associazione “Tempo e Memoria “ di Polla, che con la sua compagnia “I saltimbanchi di Don Bosco” a gennaio 2015 festeggerà i 30 anni di attività

Ben otto compagnie per altrettanti appuntamenti ogni domenica fino al prossimo 14 dicembre. La manifestazione ha visto sul palcoscenico del centro sociale “Don Bosco” già tre compagnie. Ieri l’Associazione “La Proposta” di Altavilla Silentina ha messo in scena una bizzarra commedia in dialetto napoletano, riadattando l’Anfitrione di Plauto. Equivoci e battute al centro di un’opera per la regia di Alfredo Crisci.

Riflessioni, storia e dramma nei due precedenti spettacoli. “Ferdinando” per la regia di Roberta Principe e “Foto di Bordello con Nanà” diretta da Giancarlo Guercio hanno ricevuto applausi a scena aperta da parte del folto pubblico, che ha potuto apprezzare la bravura e la professionalità degli attori protagonisti.

Prossimi appuntamenti al “Don Bosco” domenica 16, alle ore 18, e il 23 e il 30 novembre. A dicembre si torna il 7 e il 14 con le due ultime date del cartellone teatrale.

A chiudere, come da tradizione, sarà la compagnia di casa che porterà in scena due atti unici per la regia di Franca Ciccarelli.

– redazione – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*