ospedale polla4Il direttore generale dell’ASL Salerno Antonio Squillante ha avviato un procedimento disciplinare nei confronti dei direttori sanitario Babino ed amministrativo Iannicelli del presidio ospedaliero “Luigi Curto” di Polla.

Il motivo dell’avvio del procedimento è nella mancata adozione dei provvedimenti necessari per risolvere il problema del mancato funzionamento degli ascensori installati all’interno dell’ospedale. Nel mese di dicembre sono state diverse le segnalazioni fatte sia agli organi di stampa, sia direttamente alla direzione del presidio ospedaliero. Nulla però è stato fatto per risolvere il problema e alla fine il direttore generale Squillante ha preso carta e penna ed ha scritto ai vertici del nosocomio pollese.

“Ho motivo di ritenere – scrive Squillante – che quanto rappresentato derivi da un difetto di programmazione dei servizi ospedalieri che, in campo al direttore sanitario cui spetta la necessità di assicurare la piena efficienza dei percorsi e al direttore amministrativo quale responsabile dei servizi amministrativi, ivi compreso l’ufficio tecnico del presidio, meritano la giusta attenzione e nei tempi utili onde scongiurare il disservizio”. Squillante, nella parte conclusiva della lettera, parla di “gravi conseguenze che potrebbero derivarne” in caso di mancata soluzione del problema e invita i due direttori a provvedere nel più breve tempo possibile e “a relazionare nell’immediato al sottoscritto circa le iniziative già intraprese”.

– Erminio Cioffi – ondanews –

Commenti chiusi