nuovo psi“Siamo pronti a lasciare Stefano Caldoro ed il Nuovo PSI al suo destino se non sarà urgentemente chiarita la nuova linea politica del Partito all’interno del Centro Destra”, è quanto dichiara un folto numero di Dirigenti Nazionali e Regionali del Nuovo PSI all’indomani della Segreteria Nazionale tenutasi a Roma nei giorni scorsi.

A tal proposito è stato elaborato un documento politico, inviato al Presidente del Partito Stefano Caldoro ed al Segretario Nazionale Lucio Barani, nel quale il gruppo dirigente ha chiesto espressamente un rilancio della linea politica.

“Da sempre i Socialisti sono stati il sale delle riforme – si legge nel documento – mentre oggi l’anima socialista del Centro Destra è assopita, è congelata in attesa degli eventi. Bisogna rilanciare l’azione politica del Nuovo PSI oppure fare scelte diverse che potrebbero catalizzare nuovi consensi, sfruttando al massimo la visibilità nazionale proprio del nostro Presidente Stefano Caldoro”. Per Sergio Passariello, membro del Consiglio nazionale, “è difficile farsi identificare dall’elettorato, specialmente allorquando il nostro presidente del Partito ha in tasca la tessera di Forza Italia”.

I dirigenti del Nuovo PSI, inoltre, chiedono urgentemente il Congresso, da tenersi nella prossima primavera, con lo scopo di “ridare corpo e sostegno al Nuovo PSI, eliminando le ambiguità oggi presenti e dare corpo ad una nuova visione politica, più vicina ai cittadini ed alle imprese,  e meno ai palazzi della burocrazia”.

– redazione –


 

Un commento

  1. passariello vuoi fare il presidente?lassa stà caldoro è meglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*