Non c’è stato stalking, né violenza privata, ma solo diffamazione. Si conclude con una doppia assoluzione e una condanna il caso che da otto anni vede contro un ex commerciante 57enne e un’insegnante di danza di 50 anni, entrambi di Policastro.

Come si legge su “Il Mattino“, la vicenda ha avuto inizio nel 2012 dopo le denunce da parte della donna che accusava l’uomo di averla perseguitata con minacce, biglietti e azioni diffamanti.

Il Tribunale di Lagonegro in primo grado ha assolto il 57enne dalle accuse di stalking e violenza privata, perché il fatto non sussiste, e riconosciuto solo la diffamazione, reato per cui è condannato a sei mesi, pena sospesa, e al risarcimento danni. I giudici hanno riconosciuto che è stato l’imputato a diffondere bigliettini ingiuriosi nei confronti della donna.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*