Polemiche a Sapri dove il primo cittadino Antonio Gentile ha revocato la delega alla Protezione civile alla consigliera Donatella D’Agostino.

Nel documento, Gentile sottolinea “la necessità di far assumere al sindaco la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alle popolazioni colpite e provvede agli ulteriori interventi necessari”.

Un gesto che, tuttavia, non è passato inosservato e che ha generato notevoli polemiche.

“La revoca con ‘finte motivazioni’ è sicuramente dettata dal mio modo di svolgere il ruolo di consigliera – sottolinea la D’Agostino – che con molta probabilità avrebbe rappresentato un intralcio per l’Amministrazione per i prossimi due anni. Forse l’Amministrazione ha in programma delle attività che avrei osteggiato e comunque portato a conoscenza dei cittadini? La gestione della Protezione civile e ancora di più la presidenza della commissione bilanci richiedono comportamenti trasparenti dove i cittadini chiedono la soluzione dei loro problemi, piccoli o grandi, e di non assistere ai centri del potere e di ‘amici’ con l’occupazione a macchia d’olio di quanti più spazi possibili”.

“Io continuerò a fare il mio lavoro anche senza le deleghe – conclude – in modo ancora più libero e autonomo per rispettare il patto con i miei elettori e con la mia coscienza”.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*