L’Ufficio Circondariale Marittimo della Guardia Costiera di Palinuro ha sequestrato presso il porto di Pisciotta circa 500 litri di gasolio agricolo utilizzato indebitamente, denunciando il responsabile all’Autorità Giudiziaria per violazioni penali in materia di accise.

In particolare il personale della Guardia Costiera nell’ambito di controlli nei porti, insospettito da strani movimenti presso il porto di Pisciotta, ha sottoposto a controllo un moto yacht ormeggiato presso il molo di sopraflutto.

I militari, coadiuvati dal personale dell’Agenzia delle dogane di Salerno, durante l’ispezione nei vani motori dell’imbarcazione hanno notato che il gasolio era del tipico colore verde utilizzato per agricoltura e pesca. Sono stati dunque subito prelevati dei campioni e sottoposti ad esami di laboratorio.

Gli accertamenti eseguiti hanno certificato che si trattava di gasolio agricolo, il cui utilizzo è destinato esclusivamente per le attività agricole, di allevamento e di itticoltura.

Il gasolio agricolo è stato quindi sequestrato e il responsabile è stato denunciato per ipotesi di reato di sottrazione all’accertamento o al pagamento dell’accisa sui prodotti energetici.

Antonella D’Alto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*