Buone notizie per il settore dell’intrattenimento musicale e dei piccoli eventi privati in Zona Gialla. Ad annunciarle è il Maestro Pino Pinto, nome di punta tra i musicisti del Vallo di Diano che da anni porta avanti un’arte speciale, quella di allietare i momenti felici delle famiglie campane e non solo, dato che la sua Band viene richiesta anche in Basilicata, in Calabria e all’estero.

Nel rispetto della recente normativa anti-Covid, infatti, sarà possibile contattare il Maestro Pinto per suonare nel corso di un proprio evento privato organizzato all’esterno di un ristorante o di un’altra tipologia di locale.

“Come mi è stato riferito dalla SIAE – spiega Pino Pinto – in questo momento è possibile organizzare un piccolo evento privato, come può essere un compleanno, all’esterno di un locale e nel rispetto di tutte le norme di sicurezza sanitaria e nel corso di questo evento sarà possibile suonare musica dal vivo o utilizzare un dj, ma con il categorico divieto di ballare. Nulla, dunque, vieta la musica da ascolto nel corso di un pranzo o di una cena di festeggiamento che, sia chiaro, deve comunque rispettare tutte le disposizioni attualmente in vigore, tra cui distanziamento interpersonale, numero prefissato dalla legge di commensali a tavola, mascherina quando ci si alza, divieto di assembramento”.

Una timida ripartenza per il settore, quindi, che va di pari passo con quella della ristorazione in Zona Gialla, permessa per la Campania all’aperto a pranzo e cena, fino alle 22, dallo scorso lunedì.

“Seppur timidamente – afferma il Maestro Pinto – iniziamo a vedere la ripresa del nostro settore. Bisogna ancora essere cauti, ma pur sempre ottimisti, sperando che i prossimi mesi ci consentano di poter fare di più, con l’incubo del virus lontano dalle nostre città. Intanto siamo lieti di poter almeno suonare nel corso di un pranzo, di un aperitivo o di una cena, seppur rispettando il coprifuoco e tutte le basilari e importanti regole anti contagio che ormai tutti conosciamo e che non dobbiamo assolutamente mettere da parte, perché saranno l’arma vincente, insieme al vaccino, per sconfiggere il Covid. Il mio augurio adesso è di iniziare almeno ad essere felici con un piccolo evento a pranzo o a cena, ascoltando buona musica, per potere più in là ritornare ai nostri eventi di sempre”.


– messaggio pubblicitario con finalità promozionale –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*