I Carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretti dal Capitano Francesco Manna, sabato pomeriggio hanno arrestato un 41enne originario dell’hinterland  napoletano ma domiciliato nel Cilento, responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nei confronti della convivente.

I militari della Stazione di Santa Maria di Castellabate sono intervenuti a Perdifumo, dove l’uomo poco prima aveva picchiato selvaggiamente la sua convivente straniera. La donna si era barricata in casa mentre l’aggressore era nel cortile in evidente stato di agitazione. La malcapitata, terrorizzata, ha raccontato ai Carabinieri di essere stata picchiata dal compagno che aveva anche cercato di investirla con l’auto e che era riuscita a divincolarsi mentre l’auto era finita contro il muro perimetrale. A causa delle ferite riportate la donna è stata costretta a recarsi presso il pronto soccorso dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania per farsi curare le lesioni subite a seguito dell’aggressione.

I Carabinieri, grazie al racconto della donna, hanno raccolto importanti elementi probatori nei confronti dell’arrestato in ordine ai fatti accaduti sabato e riguardo a precedenti maltrattamenti in famiglia ed episodi di violenza che l’uomo ha posto in essere nel tempo ai danni della convivente.

L’arrestato, dopo le operazioni di rito e su disposizione della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, è stato condotto nella casa circondariale di Vallo della Lucania in attesa della convalida dell’arresto.

– Chiara Di Miele –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*