Nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, la Giunta regionale ha approvato la delibera con la quale la Campania chiede al Governo di finanziare attraverso 641 milioni del PNRR, l’overbooking maturato sul PSR 2014-2020. 

Grazie all’attenzione che ha sempre dimostrato il Presidente De Luca – ha dichiarato l’assessore regionale all’Agricoltura Nicola Caputoriusciamo a dare una risposta concreta a tanti che in questi anni hanno atteso i tempi lunghissimi della burocrazia“.

Con le risorse richieste, come ha spiegato Caputo, saranno finanziati i progetti ammissibili ma non finanziabili per esaurimento della dotazione finanziaria dei bandi: per la TI 4.1.1, 938 progetti per un valore di 244.312.047,24 euro; per il Progetto Integrato Giovani, 1.241 progetti, per un valore di 308.971.047,61 euro; per la TI 4.4.2, 257 progetti, per un valore di 42.375.125,81 euro; per il Progetto Collettivo di Sviluppo Rurale, 42 progetti (42 interventi pubblici proposti da comuni e 102 attività produttive proposte da soggetti privati), per un valore di 45.257.263,07 euro.

Una grande occasione per l’agricoltura campana – conclude Nicola Caputo – per quel salto di qualità necessario per affrontare le sfide del futuro“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano