Si è tenuta ieri pomeriggio la riunione dei sindaci del Distretto Sanitario 72 per parlare del Piano dell’Emergenza Territoriale che verrà ridiscusso e approvato nelle prossime settimane.

Alla riunione di ieri era assente, tra gli altri, il primo cittadino di Teggiano, presidente della Conferenza dei sindaci, Michele Di Candia, il quale ha affermato che “si deve lavorare per rendere il territorio all’avanguardia. Emergono oggi ancora molte criticità soprattutto nell’area sud del Vallo di Diano e mi riferisco a Montesano, Tardiano, ecc. Io e il sindaco di San Rufo avevamo chiesto una bozza del Piano dell’emergenza territoriale per arrivare preparati alla riunione ed avere dei punti cardine di cui effettivamente discutere, ma ciò non è stato fatto. Ci tengo a precisare che non si tratta di una polemica, semplicemente credo che la situazione debba essere affrontata seriamente. Avevamo chiesto di spostare la riunione e di vedere prima la bozza per poterne discutere in un secondo momento al fine di creare un programma costruttivo e importante”.

Il sindaco di San Rufo e presidente della Conferenza dei sindaci del Distretto Sanitario 72, Michele Marmo, assente anch’egli alla riunione di ieri, ha affermato che “ci sarà un tempo di osservazione del Piano fino a metà giugno. A breve avremo il Piano programmato dal Direttore Sanitario Pasquale Vastola e potremo visionarlo ma non conosco ancora quale sarà. So per certo che lo visioneremo insieme ai sindaci del Distretto Sanitario 72 e sceglieremo la strategia migliore per lavorare in sinergia per il nostro territorio. Ci sarà la massima condivisione tra tutti noi sindaci poiché il nostro obiettivo è lavorare per garantire ai cittadini l’assistenza di cui necessitano. Sicuramente ci sarà un occhio di riguardo per l’area sud del Vallo di Diano, il sindaco di Montesano sta lavorando per i suoi cittadini, il Comune metterà infatti a disposizione dei locali e verrà consegnata anche un’ambulanza”.

Durante la riunione di ieri sono stati illustrati i dati degli accessi al Pronto Soccorso e gli interventi fatti dalle varie postazioni del 118 negli ultimi tre anni, inoltre nella riunione di martedì 3 maggio si era anche discusso di ciò che è stato realizzato nel territorio negli ultimi 8 mesi ed illustrato ciò che verrà realizzato nei prossimi mesi.

  • Articolo correlato:

10/05/2022 – Sala Consilina: i sindaci del Distretto Sanitario 72 a lavoro sul nuovo Piano dell’emergenza territoriale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.