I militari della Guardia Costiera di Salerno hanno scoperto in mare e sottoposto a sequestro una rete da pesca di circa 100 metri posizionata abusivamente all’ingresso del “porticciolo di Santa Teresa” a Salerno.

La rete, segnalata con galleggianti non conformi alla normativa vigente, si trovava in prossimità dell’imboccatura del porticciolo, in una zona dove l’attività di pesca non è consentita.

I controlli della Capitaneria di Porto di Salerno, diretti a verificare il rispetto delle direttive nazionali e comunitarie in materia di pesca, continueranno senza sosta anche nei prossimi giorni.

I militari saranno impegnati nell’attività ispettiva con mezzi navali e pattuglie terrestri per controllare ogni fase della filiera della pesca: dalla cattura fino al consumo finale.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*