Se dalla Provincia sono queste le premesse cominciamo proprio male”: ha esordito così il sindaco di Pertosa, Michele Caggiano, durante la presentazione del XXII Congresso Nazionale di Speleologia, che si è tenuta nel pomeriggio di ieri presso il MIdA 1. Un evento, quello che è stato presentato ieri, di preminente rilevanza scientifica che richiamerà a Pertosa ed Auletta, dal 30 maggio al 2 giugno prossimo, migliaia di appassionati.  Si tratta di una manifestazione unica nel panorama nazionale, che rappresenterà un fondamentale momento di incontro e confronto sulle ricerche e le esplorazioni svolte in Italia e all’estero.

La presentazione dell’evento, tuttavia, è stata glissata dal neo presidente di Palazzo Sant’Agostino, Giuseppe Canfora, che, però, proprio nella mattinata di ieri era stato in visita a Sant’Arsenio. Canfora era particolarmente atteso a Pertosa, come lo era anche il Presidente della Regione Stefano Caldoro. Ma di loro nessuna traccia. La cosa non è andata affatto giù al primo cittadino di Pertosa.

“Non vedo nessun rappresentante né dalla Regione, né dalla Provincia. Non vedo neppure il consigliere provinciale Paolo Imparato ha dichiarato Caggiano – Non amo far polemica ma questa cosa non mi va giù. Quello che presentiamo oggi è un evento di portata nazionale, che richiamerà in zona centinaia di turisti. Si parla di turismo, si parla di accoglienza, eppure ancora oggi, a quasi un anno di distanza, causa frana la SS 19 è interdetta al traffico. Mi auguravo che ci fosse qualche alto rappresentante per poterglielo ricordare, ma vedo che così non è”. Il sindaco Michele Caggiano, insomma, non se l’è tenuta. Vedremo se e cosa risponderanno i chiamati in causa.

– Annachiara Di Flora – 


Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano