Tutto pronto per la 19° edizione del festival di musica etnica “Negro 2014”, in programma dal 23 al 25 agosto a Pertosa.

Quest’anno – come ha sottolineato il direttore artistico Dario Zigiotto nel corso della conferenza stampa di ieri presso i giardini delle Grotte di Pertosa-Auletta – il leitmotiv della kermesse sarà “terre di mezzo”, ovvero lo scenario delle Grotte sarà la terra d’incontro tra culture diverse, dove i concetti di confini, bandiere, patrie e appartenenze verranno scardinati da intrecci artistici e musicali, dimostrando che il linguaggio universale della musica unisce tutti”.

Tra l’altro, protagonista della manifestazione sarà la cantante ebrea israeliana Noa, che si esibirà domenica 24 agosto in un duetto esclusivo con Mira Awad, araba israeliana. Le due artiste canteranno insieme lanciando un messaggio di pace e di speranza dalle Grotte di Pertosa-Auletta, rivolto soprattutto alle popolazioni del Medio-Oriente. Ad inaugurare, invece, la kermesse musicale saranno, rispettivamente dal 23 al 25, per la sezione Antro-Extra, i gruppi UnaVantaluna (vincitori del premio Andrea Parodi), Meditamburi Project con Ashai Lombardo Arrop e The Occasional Band. Mentre, il main stage sarà animato sabato 23 da Nicola Linfante & Superband e Dhol Foundation e lunedì 25 dal concerto di “L’Orage” e “Bandabardò”.

Un programma musicale e artistico in linea con lo spirito di Negro, che è nato con l’intento di far incontrare sonorità e mentalità diverse, rappresentando anche quest’anno un momento di scambio multiculturale all’insegna del dialogo e del confronto tra i popoli. La tre giorni, inoltre, sarà arricchita da diverse iniziative della Fondazione MIdA, tra arte e fotografia, formazione e teatro, cultura e solidarietà.

Per maggiori informazioni www.negrofestival.com

– Francesca Caggiano –


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.