Gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato in flagranza di reato a Salerno una persona ritenuta responsabile del reato di atti persecutori.

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, nel pomeriggio di ieri, a seguito di chiamata al Numero Unico di Emergenza 112, alle ore 18.30 circa sono intervenuti in Via Dalmazia per un’aggressione.

La richiesta d’intervento era stata fatta da una donna vittima di atti persecutori da parte di un conoscente che, negli ultimi giorni, aveva spinto la signora a presentare denuncia per quanto subìto negli ultimi mesi.

Gli agenti della Sezione Volanti, immediatamente intervenuti, hanno individuato sia la vittima che era in compagnia di un uomo che presentava evidenti segni per l’aggressione subita sia l’autore di tale violenza che è stato bloccato mentre cercava di allontanarsi.

La donna ha raccontato agli agenti quanto subìto: poco prima, mentre si trovava con il suo amico aveva notato la presenza del persecutore che utilizzando frasi intimidatorie si era avvicinato minacciosamente. Il compagno per preservare l’incolumità della donna si è posto tra i due ed è stato aggredito violentemente con calci e pugni.

 D.A.S., 53enne con precedenti specifici è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di atti persecutori.

Dopo le formalità di rito è stato condotto presso la Casa Circondariale di Fuorni in attesa della convalida dell’arresto.

– Claudia Monaco –

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.