E’ stata sequestrata la salma di Rafik Ben Ammar, il 59enne che due settimane fa è stato trovato davanti casa ad Eboli con una profonda ferita alla testa e quasi incosciente.

Come si legge sul quotidiano “La Città di Salerno” i Carabinieri hanno bloccato la tumulazione perchè la Procura, avviando un’indagine, ha disposto l’autopsia per chiarire le cause della morte.

L’uomo era stato trovato dai familiari che successivamente lo avevano accompagnato al Pronto Soccorso dell’ospedale cittadino. Qui il 59enne maghrebino era stato ricoverato in Rianimazione ma venerdì ha smesso di vivere.

L’indagine della Procura mira a stabilire la causa della ferita alla testa di Ammar, che potrebbe essere stata provocata da una caduta accidentale o da qualcuno.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*