Avevano richiesto con false dichiarazioni e beneficiavano del Reddito di Cittadinanza. Per questo motivo 8 persone residenti in diversi centri della Val d’Agri sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria dalla Guardia di Finanza della Tenenza di Viggiano.

Le Fiamme Gialle hanno fatto scattare le denunce a seguito dei controlli per verificare la regolarità delle richieste presentate ed il reale possedimento dei requisiti. Sono state scoperte delle irregolarità nella presentazione delle domande per il percepimento del sostegno economico.

In particolare, a vario titolo, non hanno dichiarato il possedimento di auto ed altri beni, mentre altre persone hanno omesso di dichiarare la loro partecipazione all’interno di società, producendo quindi false dichiarazioni, punibili dall’articolo 7 del Decreto Legge 4 del 2019, che specifica la punibilità della circostanza di chi, al fine di ottenere il Reddito di Cittadinanza, utilizza false dichiarazioni ed omette le informazioni dovute.

A seguito dell’iter giudiziario, si procederà al recupero delle somme indebitamente percepite. Le otto persone denunciate sono state scoperte nell’ambito di una serie di controlli che periodicamente la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Potenza, guidata dal Colonnello Francesco Gazzani, effettua per verificare la regolarità delle richieste presentate per i vari benefici.

– Claudio Buono –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*