Esigiamo scuse immediate dal Pd per l’affermazione che accomuna i nostri dirigenti e militanti di Fratelli d’Italia di Camerota ad Adolf Hitler. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, Commissario regionale del partito in Campania, in merito ad alcune polemiche sorte dopo la notizia della prossima visita di Vincenzo De Luca a Camerota in programma il 22 luglio.

La frase incriminata scritta dal circolo Pd di Camerota è questa:”‘Più grossa è la bugia e più la gente la crederà’. Questa frase fu pronunciata a suo tempo da uno dei personaggi più funesti che la storia ricordi, Adolf Hitler. A quanto pare, una parte della destra del nostro Paese si uniforma perfettamente a questo ‘modo’ di fare politica, adottando la menzogna come mezzo di propaganda e strategia”.

Iannone, nel chiedere le scuse da parte del circolo dem, afferma che “il Pd locale è andato fuori misura essendo rappresentato da persone inadeguate capaci di pronunciare queste parole di legno. Il delirio del ‘lecchinaggio politico’ nei confronti di De Luca fa di questi scherzi“.

E conclude:”La verità sui finanziamenti per il risanamento dei corpi idrici superficiali è negli atti e pertanto se veramente cercano bugiardi il loro eroe è fratello di Pinocchio e figlio di Geppetto. Si vergognino e qualcuno si scusi per loro“.

– Chiara Di Miele –

3 Commenti

  1. Massimo Lorenzi says:

    Poverino il senator Iannone. La dichiarazione incriminata l’ha ferito nella sua sensibilita’. Suscita quasi tenerezza. Ebbene ritengo che Il paragone sia calzante. Come definire altrimenti questi “signori”‘ che si recano annualmente a Predappio ad onorare la memoria di quel criminale del loro mentore ed ispiratore Benito Mussolini, che negano sfacciatamente la shoa’ e tutti i crimini commessi dai camerati a danno di inermi popolazione (vedi le campagne di conquista in Africa e la forzata italianizzazione dei territori slavi); che flirtano con le peggiori organizzazioni neofasciste come Forza Nuova e Casa Pound, i cui componenti sono sovente affiliati a grosse organizzazioni criminali come banda della Magliana e famiglia Casamonica??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*