Mario Polichetti, chirurgo ginecologo e Responsabile dell’Area materno-infantile per la Uil, pone la questione del parto analgesico come un decisivo passo in avanti sullo strumento di contenimento del dolore da parto.

L’analgesia epidurale in travaglio di parto è una forma di anestesia che consente un parto indolore ricorda il ginecologo – E’ fondamentale, dal mio punto di vista, che la Sanità tenda una mano alle donne migliorando in generale le condizioni della gravidanza e quelle in cui danno alla luce i neonati. Per questo motivo è prioritario attivare quanto prima, nei punti nascita della nostra provincia, il servizio di parto-analgesia.

Polichetti lancia quindi un messaggio all’Asl Salerno e al “Ruggi”: “Più volte ho sottolineato il concetto dell’umanizzazione del parto, anche disincentivando il ricorso al cesareo, e la mia proposta va proprio nella direzione di aiutare le donne in gravidanza a vivere con la giusta serenità un momento felice come la nascita di un figlio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano