Nella sede dell’Università Federico II di Napoli è stata firmato il Protocollo d’Intesa tra il Magnifico Rettore, Gaetano Manfredi e il Presidente del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino.

Si rafforza così la sinergia tra l’area protetta e università federiciana che si esplica nel campo ambientale, salvaguardia faunistica e floristica, valorizzazione delle risorse naturali, pianificazione e gestione del territorio.

Grazie al protocollo, l’Università, attraverso le sue Scuole, i suoi Dipartimenti e i suoi Centri, costituirà un patrimonio di competenze rilevanti per il perseguimento dei fini istituzionali dell’Ente Parco, con particolare riferimento ai settori di pianificazione e gestione del territorio, delle sue valenze ambientali, architettoniche, storiche, alla pianificazione e gestione del territorio per le sue valenze faunistiche e floristiche.

Attenzione anche alla pianificazione delle Infrastrutture (ferrovie, strade, porti, aeroporti) delle reti idriche, elettriche di trasmissione e distribuzione, di telecomunicazione della produzione di energia e al monitoraggio, valutazione e gestione dei grandi rischi e alla valutazione socio-economica dell’impatto ambientale delle grandi opere.

Il Presidente Tommaso Pellegrino ha espresso personalmente la gratitudine sua e del Consiglio Direttivo al Rettore per la straordinaria attenzione che ha rivolto al territorio dell’Area Protetta e per le nuove opportunità formative che da questo atto scaturiscono per i giovani del Parco.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.