Arriva da Paestum l’incredibile segnalazione di alcuni bagnanti che denunciano la presenza di un parcheggiatore abusivo all’altezza del lido Calypso alla Licinella che addirittura si è organizzato con un tavolo con tanto di indicazioni in inglese per estorcere soldi anche agli stranieri. Un esempio inaccettabile di arroganza che dimostra quanto sia difficile estirpare questo cancro dai nostri comuni“.

Lo ha dichiarato il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che ha ricevuto la foto segnalazione di Paestum da alcuni bagnanti.

Oramai è una battaglia continua per ogni singolo metro di strada da sottrarre a questi delinquenti – prosegue Borrelli – che, è sempre bene ricordare, con la loro attività foraggiano la camorra. Per fortuna ci sono battaglie vinte come quella del Comune di Bacoli che è riuscito a restituire la piazza del porto di Baia alla fruizione dei cittadini sottraendola alla disponibilità degli abusivi che ne avevano fatto un parcheggio privato su suolo pubblico a loro uso e consumo. Al posto delle auto adesso si svolgono spettacoli e iniziative che coinvolgono l’intera cittadinanza. E’ questo il modello da seguire in tutti i comuni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.