Papa Francesco fa visita ai bambini ricoverati al Policlinico Gemelli di Roma e regala una carezza anche al piccolo Michele di Sala Consilina. Oggi pomeriggio il Santo Padre, come ha fatto sapere la Sala Stampa vaticana, ha voluto salutare i piccoli che si trovano nel reparto posto di fronte alla zona della sua degenza (ha subito un intervento chirurgico la scorsa settimana), al termine di un concerto di solidarietà.

Tante le carezze e le manine protese nelle stanze al 10° piano del Gemelli. Una breve camminata per entrare in un reparto in cui i colori, le pareti disegnate e i giocattoli alleviano e rendono meno dura la permanenza in ospedale.

Ad attirare Papa Francesco è stata la musica che proveniva dal reparto di fronte alla zona del suo ricovero. A suonare per i bambini c’erano Ambrogio Sparagna e l’Orchestra Popolare Italiana, che stanno portando in giro “L’eco der core”, un progetto di 15 concerti realizzato dalla Fondazione Musica per Roma in collaborazione con la Caritas romana. La tappa di oggi era in programma alle 16.30 al Gemelli, a poca distanza dalla camera di Papa Bergoglio che, terminato il concerto, è entrato nel reparto per salutare bambini e genitori che in questi giorni hanno voluto fargli arrivare il loro affetto.

Il Papa si è immerso, come fa spesso, in una realtà che da sempre gli tocca profondamente e duramente il cuore, quella della malattia che fa soffrire chi non avrebbe l’età per subirla.

Grande gioia per il piccolo Michele che ha risposto alle carezze del Papa con tanti dolci sorrisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*