Palpeggiarono nelle parti intime una loro amica. Arrestati tre cilentani dopo la condanna in Cassazione





































I Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, diretti dal Capitano Mennato Malgieri, hanno arrestato il 48enne C.P., il 30enne M.V. e il 34enne G.D., tutti residenti a San Mauro Cilento, perché accusati di violenza sessuale.

Questa mattina i militari della Stazione di Pollica hanno dato esecuzione agli ordini di carcerazione emessi dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania.

I fatti risalgono al 2010 quando in concorso tra loro i tre costrinsero con violenza una ragazza del posto a subire atti sessuali. Secondo quanto scoperto nel corso delle indagini, fecero salire una loro amica sul sedile posteriore di un’auto con la scusa di andare a prendere qualcosa da bere ad Acciaroli, ma durante il percorso svoltarono in una strada di campagna. Qui, senza che la ragazza avesse possibilità di divincolarsi e scendere dall’auto, palpeggiarono nelle parti intime la vittima, nonostante questa avesse tentato in tutti i modi di opporsi.









A pronunciare la sentenza è stata la Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione, che ha confermato la sentenza di primo e secondo grado di condanna a quattro anni di reclusione.

Gli arrestati dopo le formalità di rito sono stati condotti nella Casa Circondariale di Vallo della Lucania a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

– Chiara Di Miele –



































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*