inaugurazione sportello antiusura palomonte 02È stato inaugurato giovedì scorso, presso il centro storico di Palomonte, lo sportello Anti-usura a cura della fondazione Nashak. Sfruttare il bisogno di denaro di una persona per trarre grandi guadagni illeciti attraverso prestiti e tassi d’interesse quadruplicati o ottenere il pagamento di una certa somma di denaro in cambio della “protezione” della propria attività commerciale da parte della criminalità organizzata,  sono fenomeni che prendono il nome di usura e racket e che toccano da vicino tante realtà imprenditoriali e non della provincia a sud di Salerno. Per combattere questi fenomeni, è stato approvato il progetto “Creditiamoci”  finanziato dalla Regione Campania che  ha come obiettivi la prevenzione, la sensibilizzazione, l’assistenza e l’accesso facilitato al credito legale per le vittime, potenziali ed effettive, dei reati di usura ed estorsione.

Tante le autorità presenti all’evento: Don Andrea La Regina presidente della fondazione Nashak, Pietro Caporale sindaco di Palomonte, Graziano Lardo sindaco di Contursi Terme, Francesco Cavallone sindaco di Sala Consilina, Armando Giglio responsabile piano di zona S3 e  Franco Malvano senatore e  presidente della commissione anti-racket e anti-usura del Consiglio regionale della Campania.

I Comuni interessati dal progetto sono 31 e gli sportelli anti-usura saranno collocati a Campagna, Palomonte e Sala Consilina, con sentinelle operanti su tutto il territorio – spiega il sindaco di Palomonte, Pietro Caporale non possiamo dunque,  continuare  a far finta che questi fenomeni non esitano nei nostri territori, bisogna combatterli sin da subito”.

Lo sportello aperto a tutti dal lunedì al venerdì,   avrà inoltre,  il compito di offrire sostegno alle famiglie in difficoltà, formando anche operatori economici del commercio e dell’artigianato  e gli studenti nelle scuole.

– Mariateresa Conte –


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano