Questa mattina due pregiudicati residenti tra Melito di Napoli e Secondigliano sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione di Centola Palinuro, coordinati dalla Compagnia di Sapri agli ordini del Capitano Matteo Calcagnile, dopo un’articolata attività di indagine per furto aggravato con strappo in concorso.

Il fatto risale allo scorso febbraio. I due uomini, con la scusa di vendere immagini raffiguranti il Papa, si sono introdotti a casa di un’anziana a Palinuro. Una volta individuato dove la vittima aveva nascosto il denaro, i due le hanno strappato di mano il bottino di circa 3000 euro e si sono dati alla fuga.

Grazie a una minuziosa attività di ricerca indiziaria, avvalendosi di telecamere a circuito chiuso e dichiarazioni di testimoni, i militari dell’Arma sono infine riusciti ad identificare i due ladri.

L’attività svolta ha trovato l’approvazione dell’Autorità Giudiziaria di Vallo della Lucania, portando così alle ordinanze di restrizione in carcere.

I due uomini, un 51enne e un 21enne con diversi precedenti, sono stati condotti nel Carcere di Secondigliano.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*