Complessa indagine di polizia giudiziaria nel settore degli stupefacenti da parte degli uomini della Guardia di Finanza del Gruppo di Eboli, coordinati dalla Procura della Repubblica di Salerno, diretta dal dott. Erminio Rinaldi.

I finanzieri, infatti, hanno sequestrato 151 piante di marijuana ed arrestato un cittadino rumeno. Il blitz in località Torre di Mare a Paestum, dove il 24enne le teneva in vasi di plastica in un fondo agricolo di circa 500 mq ben nascosto nella fitta pineta.

Le piante, che raggiungevano un’altezza fino a due metri circa, erano particolarmente curate dal rumeno: l’uomo, infatti, utilizzando prodotti fertilizzanti, liquidi e solidi ed irrigando quotidianamente le piante, nate dai semi del tipo Budda Seeds Magnum, tra i più potenti e produttivi in circolazione, aveva consentito una crescita veloce e vigorosa e con una produzione esplosiva di cime nella fase di fioritura.

Il cittadino rumeno è stato tratto in arresto e trasferito alla casa circondariale di Fuorni dove dovrà rispondere del reato di illecita coltivaziano di “canapa indiana”. I militari della guardia di finanza del gruppo di Eboli, oltre alle numerose piante di marijuana hanno sottoposto a sequestro tutto l’occorrente per la coltivazione.

– redazione –


 

Commenti chiusi