Vittorio Brumotti, accompagnato dalla sua inseparabile bici, fa visita anche alla Certosa di San Lorenzo a Padula, dopo essere stato sul Monte Cervati ed in altri luoghi simbolo del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di diano e Alburni quali Palinuro, Santa Marina, Roscigno e Laurino.

Questo pomeriggio ha fatto tappa anche a Padula per girare delle immagini che comporranno uno spot pubblicitario per il Parco.

Questi sono luoghi da conservare e soprattutto far conoscere di più – ha dichiarato Brumotti -. Personalmente non ero a conoscenza della Certosa ed in generale di questi luoghi incantevoli che offre il Cilento fino ad oggi“.

Diverse le persone accorse incuriosite per salutare lo spericolato appassionato di mountain bike, tra cui il sindaco di Padula Paolo Imparato e l’assessore alla cultura Filomena Chiappardo.

Sei il benvenuto qui – ha sottolineato il primo cittadino – mi auguro tu faccia ritorno presto a Padula, di sicuro non faremo mancare l’atmosfera di ospitalità che ci ha da sempre distinto“.

– Gianluca Calenda –

[fbvideo link=”https://www.facebook.com/ondanews.it/videos/668687590298681/” width=”700″ height=”400″ onlyvideo=”1″]


  • Articolo correlato

19/9/2019 – Vittorio Brumotti protagonista dello spot del Parco Nazionale. A primeggiare sarà la natura

Un commento

  1. Rocco Panetta says:

    Qualche anno fa ho accompagnato Vittorio Brumotti durante la realizzazione del servizio, andato in onda per Striscialanotizia, riguardante la linea Sicignano-Lagonegro. Ho ancora negli occhi le immagini delle sue acrobazie in bici nella stazione”letamaio” di PADULA, sul binario ricoperto d’ASFALTO a POLLA, sulla rotaia del binario dello scalo merci di POLLA, vicino alla locomotiva che aspetta di partire dal1987. Chissà se Brumotti, quale ambientalista militante, si ricorda di queste vergogne d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano