Trasferita in modo ufficiale, questa mattina, la scuola media “Antonio Sanseviero” di Padula presso il plesso “San Francesco” in Via Provinciale con la cerimonia di benedizione, presieduta dal parroco Don Giuseppe Radesca.

“Un’operazione possibile grazie al lavoro di squadra messo in atto dall’Amministrazione Comunale, dal preside Francesco Vitale e dalle famiglie dei ragazzi” ha commentato il sindaco Paolo Imparato.

“Sono davvero soddisfatta del lavoro portato avanti in questi mesi – ha dichiarato con grande emozione Michela Cimino, Assessore all’Istruzione – culminato nella cerimonia di questa mattina: voglio ringraziare i genitori degli alunni, che mi sono stati vicini, le ditte padulesi che hanno collaborato alla riapertura del plesso con grande disponibilità, tutti i docenti e il personale ATA, che ci hanno accompagnati e supportati. Vogliamo in questo modo – ha concluso – essere vicini a tutti i cittadini padulesi ed evitare che i ragazzi, soprattutto della periferia, optassero per scuole di altri Comuni”.

“E’ una data davvero importante per tutta la comunità di Padula – ha commentato il preside Francesco Vitale – La scuola, insieme alle famiglie, forma i giovani, la società del domani. A Padula stiamo compiendo un grande sforzo non solo dal punto di vista culturale, ma anche da quello della riorganizzazione della rete scolastica con una nuova logistica, che va incontro alle esigenze delle famiglie e degli alunni. Il plesso in Via Provinciale –  ha concluso il preside – un edificio storico a cui tutti i padulesi sono fortemente legati, rappresenta il punto di incontro per tutte le zone del Comune di Padula, è al centro del paese; vogliamo che tutti gli istituti scolastici di Padula funzionino al massimo delle loro potenzialità. Quando si cura la cultura e, quindi, la formazione dei ragazzi, la comunità rinasce“.

– Filomena Chiappardo –


 

Commenti chiusi