Padula: Rifiuti abbandonati. Interviene l’Assessore al ciclo integrato dei rifiuti Vincenzo Polito



































Sulla questione abbandono dei rifiuti interviene l’Assessore al ciclo integrato dei rifiuti della Città di Padula, Vincenzo Polito.

“La tutela del nostro patrimonio naturale è oggi una delle sfide più importanti e richiede un atteggiamento responsabile ed un impegno costante. La raccolta differenziata é un comportamento di grande civiltà e lungimiranza, perché si può contribuire alla riduzione dei rifiuti destinati alle discariche, al recupero e al riutilizzo dei materiali di scarto, al risparmio di materie prime. Carta, vetro, metalli e plastica possono essere riciclati e riutilizzati.  Il rispetto dell’ambiente parte “da terra”, perché la contaminazione dei suoli é una delle cause di inquinamento più grave: dalla plastica, a materassi, a lampadari, a pneumatici, a televisori ed elettrodomestici vari, se non conferiti negli appositi centri di smaltimento, producono danni gravissimi all’ecosistema e alle falde acquifere”.

“Il Comune di Padula – sottolinea l’ass.Polito – in collaborazione con gli addetti alla raccolta dei rifiuti, con il Corpo della Polizia Municipale, in stretto contatto con questo Assessorato, sta cercando in tutti i modi di debellare il fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti sul nostro territorio comunale, atto che denota ignoranza e mancanza di senso civico. Esorto a non buttare in giro rifiuti e ricordo che il nostro Comune è dotato di un Centro Raccolta che è aperto dal Lunedì al Sabato dalle ore 9,00 alle ore 13,0, servizio del tutto gratuito. Abbiamo sviluppato una mappatura delle zone che quasi abitualmente sono soggette ad abbandono e che costantemente vengono ripulite (sono riportate in registro ai sensi della legge regionale N. 20 del 09/12/13); purtroppo dobbiamo constatare che a distanza di pochi giorni,  a volte addirittura la notte successiva,  vengono abbandonati di nuovo altri rifiuti. Negli ultimi 15 giorni è stata effettuata la bonifica di varie località dove c’era dell’eternit, con società specializzate e comunicazione all’ASL e a breve saranno fatti altri due interventi”.








“Sto valutando insieme al comando vigili – ha concluso – l’installazione di telecamere mobili per la videosorveglianza da posizionare in vari posti del territorio, non solo in pianura, ma anche in montagna; ho chiesto la collaborazione al presidente dell’ Associazione  Protezione Civile Vallo di Diano, affinché possa organizzare un pattugliamento serale del territorio, con la speranza che possa essere da deterrente. Chiedo la collaborazione di tutti i cittadini ad essere loro stessi custodi del proprio territorio”. L’Assessore Polito ci ha inviato il calendario settimanale per la raccolta differenziata, effettuata porta a porta.

– Filomena Chiappardo –


  • Articolo correlato

18/03/2014 – Padula: Continuano gli atti di inciviltà delle persone. Rifiuti abbandonati per strada e nei boschi


 



































Commenti chiusi