premio paesaggio padula conferenza stampaSi è tenuta questa mattina, presso i locali della Spezieria della Certosa di San Lorenzo a Padula, la conferenza stampa di presentazione del “Premio per il paesaggio edizione 2014”, moderata dal giornalista Lorenzo Peluso, alla quale hanno preso parte Paolo Imparato, sindaco di Padula, Angelo Paladino, presidente dell’Osservatorio Europeo del Paesaggio, Domenico Nicoletti, segretario dell’Osservatorio, Gabriella Righi, responsabile nazionale della FICLU (Federazione Italiana dei Centri e Club UNESCO), Eufemia Baratta, in rappresentanza della Soprintendenza di Salerno e Avellino, Daniel Signorelli, vicepresidente Associazione Italiana Scienze Ambientali sez. studenti dell’Università di Salerno.

Salvaguardia del paesaggio, educazione al tema della bellezza, responsabilità e impegno: queste le parole chiave della tre giorni che avrà luogo nella Certosa di San Lorenzo dal 26 al 28 settembre per la consegna del “Premio per il paesaggio”, organizzato dall’Osservatorio Europeo del Paesaggio con il supporto della Fondazione Nazionale Sviluppo Sostenibile e del Premio Internazionale “La Fabbrica del Paesaggio”, fortemente voluto dalla Federazione Mondiale dei Club e Centri Unesco.

Altra importante iniziativa legata all’evento è la nascita della piattaforma “GreenUP”, in collaborazione, tra gli altri, con l’Università di Salerno, la Camera di Commercio di Salerno, la Banca Monte Pruno, l’A.I.S.A. dell’Università di Salerno, che punta l’attenzione sull’innovazione e sul mondo del lavoro nelle aree protette. Tra gli importanti ospiti della manifestazione sarà presente Daniela Popescu, presidente della Federazione Europea delle Associazioni, Centri e Club UNESCO. Riflettori puntati dunque sulla Certosa di San Lorenzo, patrimonio UNESCO, nelle tre giornate all’insegna della riscoperta dell’identità e della progettazione di interventi significativi per il futuro del territorio.

– Filomena Chiappardo –


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*