“Occorre prendere una posizione chiara e netta riguardo la gestione dell’Ufficio tecnico del Comune di Padula. Nominare dei tecnici attraverso degli affidamenti diretti e poi coinvolgere nella gestione il segretario comunale responsabile della trasparenza mi sembrano atti non più tollerabili. L’Ufficio tecnico ha bisogno di stabilità, continuità e competenza”.

Con queste parole si apre l’appello di Settimio Rienzo ai consiglieri comunali di Padula, un appello pubblico che fa riferimento non solo alla gestione dell’ufficio tecnico, ma anche al PUC, Piano Urbanistico Comunale: “Faccio appello al senso di responsabilità dei consiglieri comunali di Padula – sottolinea Rienzo – perché a noi spetta il compito di lavorare seriamente per consegnare un paese migliore alle generazioni future. Voglio ricordare che lo strumento più importante di cui si dotano i comuni è il PUC, il Piano Urbanistico Comunale che ha sostituito il vecchio Piano Regolatore. La Provincia di Salerno è da oltre 2 anni che sollecita il nostro Comune ad attivarsi in merito, anche perché il PUC prevede una fase fondamentale di ascolto e di partecipazione dei cittadini che non può essere fatta in maniera rapida e superficiale, ma richiede tempo e sforzo collettivo” – continua il consigliere di minoranza – “Il PUC è lo strumento politico più importante per un’amministrazione, perché è li che si definisce la strategia di sviluppo, si delinea il percorso e si materializza una visione di paese”.

” Non c’è tempo da perdere anche perché la nuova programmazione europea 2014-2020 è già cominciata – conclude Settimio Rienzo – noi consiglieri non possiamo derogare a questo compito, ma dobbiamo al contrario incidere e dare delle risposte concrete alla cittadinanza. Abbiamo una enorme responsabilità verso i cittadini e le imprese, verso chi ha deciso di vivere qui e di investire nel nostro territorio. A loro, alle loro famiglie, ai loro figli non possiamo più chiedere solo tasse e tributi salati, anche in maniera sproporzionata”.

– Filomena Chiappardo –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*