Un successo della ricerca grazie al contributo del dottore Michele Maio, direttore del Centro di immunoterapia oncologica del Policlinico Santa Maria delle Scotte di Siena e originario di Padula.

Maio è uno dei pionieri in Italia del filone di cura che riguarda l’immunoterapia, ossia l’uso del sistema immunitario del paziente per eliminare il tumore, aggirando i meccanismi di camuffamento che la malattia mette in atto per sfuggirgli.

Il luminare si trova attualmente a Padula, suo paese di origine, dove stamane ha incontrato la stampa unitamente alla Banca Monte Pruno rappresentata dal Responsabile della Comunicazione Antonio Mastrandrea e al Circolo Sociale Carlo Alberto di Padula con il Presidente Felice Tierno.

Oggi l’immunoterapia è la quarta arma – spiega Maio – dopo le tre classiche che riguardano la chirurgia, chemioterapia e radioterapia. La svolta è giunta grazie ad alcuni farmaci capaci di modulare il sistema immunitario bloccando le molecole che il tumore rilascia per diminuirne l’efficienza”.

Mercoledì 30 agosto alle 19,30, nella Certosa di Padula, il dottore Maio grazie alla sinergia tra il Circolo Carlo Alberto e la Banca Monte Pruno, presenterà il suo libro “Il corpo anti cancro” scritto con la giornalista scientifica Agnese Codignola.

Il libro racconta di successi e insuccessi anche attraverso la storia di pazienti, alcuni ancora in cura con Maio. Per alcuni, l’immunoterapia è significata salvezza, per altri mesi e anni di vita in più.

Ai nostri microfoni, il dottore Michele Maio, Felice Tierno e Antonio Mastrandrea.

– Claudia Monaco –

[fbvideo link=”https://www.facebook.com/ondanews.it/videos/847813638729687/” width=”600″ height=”450″ onlyvideo=”1″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*