Tutto pronto a Padula per i “Percorsi Digitali”, appuntamento che chiuderà il calendario 2014. Ne abbiamo parlato con Giuseppina Dede, segretario dell’Associazione ILVD.

  • Come si svolgerà l’appuntamento di domenica nel centro storico di Padula? Quali le differenze e le novità rispetto allo scorso anno?

L’appuntamento di domenica 26 ottobre, ultima tappa di questo 2014, prenderà il via da Piazza San Clemente alle ore 9.45. Sarà un percorso ad anello, che vedrà ancora una volta il centro storico del paese protagonista di questa passeggiata fotografica. Rispetto all’edizione “Vicoli di Stelle” del 2013, quest’anno il percorso si svolgerà di mattina, avrà una durata di circa 3 ore, non interesserà soltanto le viuzze e la storia sul Brigantaggio, ma toccherà anche realtà culturali attive, quali il Museo del Cognome e i Presepi. Sarà un’occasione che darà modo a chi parteciperà di scoprire altri aspetti importanti della storia e cultura locale. Il tragitto, che sarà così articolato: Casa Padula, Vicoletto delle Fate, il Museo del Cognome, i Presepi, Santa Maria la Civita, Via XX Settembre, Portello San Cataldo, Piazza Caduti in Guerra, terminerà nello stesso punto di partenza e sarà arricchito dalle curiosità e dai racconti degli organizzatori; insieme a me ci saranno Stefania Melito, Giuseppe e Valentina Verga, rispettivamente consigliere e soci collaboratori dell’Associazione ILOVD. I partecipanti non dovranno far altro che munirsi di tablet, camere digitali, smartphone e quant’altro e non dimenticare i due hashtag #percorsidigitali, #padula da diffondere su Facebook, Intsagram e Twitter, insieme agli scatti.

  • L’appuntamento di Padula chiude la serie di incontri con i “Percorsi Digitali” nel Vallo di Diano: qual è il bilancio di questa esperienza che mira a valorizzare in modo innovativo il nostro territorio?

Il bilancio di questa esperienza è sicuramente positivo, basti pensare che i “Percorsi Digitali” hanno interessato ben 12 paesi del Vallo di Diano (alcuni di essi alla seconda edizione), dal mese di aprile fino ad ottobre, con un’unica pausa ad agosto. Riscontro positivo anche da parte dei partecipanti, soprattutto da parte di coloro che, non vivendo qui, hanno scoperto il territorio attraverso il web e hanno deciso di sostenerci con la loro presenza in alcuni dei diversi appuntamenti, condividendo e diffondendo attraverso i social network i nostri tesori e la nostra cultura.

  • Uno sguardo al futuro: quali saranno le prossime iniziative dell’Associazione ILOVD?

Le idee sono tante, sicuramente l’intento per il prossimo 2015 sarà quello di dar vita a iniziative volte principalmente alla conoscenza e alla valorizzazione del territorio valdianese, magari con i “Percorsi Digitali” che indosseranno una nuova veste. Per ora non sveliamo di più. Approfittiamo dell’occasione per ricordare #domenicaalmuseo, l’iniziativa partita dal Ministro Franceschini e che vede collaboratori dell’Associazione ILOVD attivi nell’organizzazione di gite fuori porta, volte alla scoperta dei tesori campani, alla conoscenza e incontro con altre realtà associative attive nella nostra Regione, con cui condividere obiettivi culturali comuni.

Variazioni di programma o annullamento/rinvio in caso di maltempo verranno comunicati attraverso l’evento “Percorsi Digitali Padula”, appositamente creato su Facebook, dove è presente anche un recapito telefonico, oppure attraverso la pagina ufficiale Vallo di Diano.

– Filomena Chiappardo –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*