Seduta di consiglio caratterizzata da un dibattito molto acceso tra maggioranza e minoranza quella di ieri sera a Padula. Primo punto all’ordine del giorno è stato quello relativo al Programma Triennale dei lavori pubblici, con riferimento  anche ai progetti ammessi a finanziamento nell’ambito del bando sull’accelerazione della spesa dei fondi strutturali, come l’acquedotto S. Andrea, opera che prevede il miglioramento dell’attività di captazione della sorgente e il prolungamento della stessa, l’acquisto e sistemazione della Casa Museo Joe Petrosino e della zona antistante, l’efficientamento energetico della sede comunale.

I consiglieri di minoranza Tepedino e Fortunati hanno espresso il loro disappunto sulla qualità dei lavori pubblici, invitando la maggioranza ad un maggiore controllo per evitare disagi e problemi ai cittadini; gli stessi si sono astenuti dall’approvazione del Programma. L’analisi del bilancio di previsione ha visto toni ancora più accesi: il consigliere Fortunati ha sottolineato, in riferimento alla TARI, la nuova tassa sui rifiuti, un aumento dei costi per 38 esercizi commerciali. Imparato e Comuniello  si sono impegnati a trovare una forma per la riduzione della spesa in sede di riassestamento di bilancio, poichè le utenze non domestiche, come bar e ristoranti, hanno subito un aumento dei costi.

Tepedino e Fortunati hanno espresso voto contrario all’approvazione del bilancio, poichè “non sono state fornite delucidazioni valide sull’avanzo di amministrazione e per non aver dimostrato alcuna volontà di abbassare le tasse”, affermazioni respinte con forza dal sindaco Imparato, che ha invece dichiarato che i consiglieri di minoranza hanno avuto ben 30 giorni per approfondire le questioni.

Trasferita in modo ufficiale al Comune la “Tenuta Mandranello”; tra le comunicazioni del sindaco, quella relativa al mercato settimanale del venerdì, che si sposterà interamente in Piazza Umberto I. Il consigliere Rienzo ha fatto pervenire tramite lettera la proposta  di attivazione di un portale con tutti i progetti in corso nel comune in un’ottica di trasparenza e democrazia partecipativa.

– Filomena Chiappardo –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.