Seduta di Consiglio comunale lampo, ieri pomeriggio, nell’aula consilliare di Piazza Umberto I a Padula, che ha visto l’approvazione delle variazioni di bilancio per l’esercizio 2016.

La seduta di consesso civico, ha registrato l’assenza della minoranza consiliare capeggiata da Caterina di Bianco, dopo l’abbandono dell’aula nella scorsa seduta riguardante l’approvazione del bilancio.

Il gruppo di maggioranza, capeggiato dal sindaco Paolo Imparato, ha provveduto ad approvare la variazione del bilancio: la manovra complessiva, che ammonta a circa 63mila euro, è stata operata a seguito del riaccertamento straordinario dei residui.

Le entrate, come spiegato dall’Assessore al Bilancio Giuseppe Comuniello, giungono da un’azione di recupero.

Approvata anche la salvaguardia degli equilibri di bilancio, sollecitata dalla Prefettura con termine entro il 31 Luglio.

Il Consiglio ha infine votato per la presa d’atto, da effettuarsi nei comuni entro il 10 Agosto pena Commissariamento ad acta, dello Statuto dell’Ente d’Ambito Territoriale e l’adesione per l’esercizio associato delle funzioni relative alla gestione integrata dei rifiuti urbani da parte dei Comuni, al fine di una maggiore efficienza gestionale ed una migliore qualità di servizio all’utenza.

– Claudia Monaco –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*