Nel corso dell’ultimo consiglio comunale, il consigliere di minoranza di Padula Settimio Rienzo ha proposto l’attivazione del portale “Open Padula”, ossia un portale con tutti i progetti in corso nel comune, mettendo a disposizione dati e informazioni per valutare l’efficacia e la coerenza dell’impiego delle risorse. “Sono tanti i comuni che già attuano questi progetti innovativi di trasparenza e di democrazia partecipativa grazie al riuso dei dati: attraverso le nuove tecnologie, le persone sono a conoscenza dei progetti e possono sollecitare i processi di programmazione e attuazione”, dichiara Rienzo.

“Tantissimi cittadini hanno espresso preoccupazione sulla qualità e funzionalità di alcune opere infrastrutturali – continua il consigliere – Deve essere priorità dei consiglieri comunali e dell’amministrazione la promozione della cittadinanza attiva e della partecipazione politica dei cittadini attraverso il coinvolgimento nei processi decisionali al fine di contrastare l’allontanamento dalla politica, di costruire una cultura della condivisione, dell’inclusione e della responsabilità per la risoluzione partecipata dei problemi”.

Rienzo, nella lettera consegnata ai consiglieri, ha sottolineato che il progetto “Open Padula” non prevederà nessun impegno di spesa per il comune, ma si baserà sul contributo di volontari.

– Filomena Chiappardo –


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano