Un cane randagio rimasto incastrato all’interno di un tubo di scolo per deflusso acque è stato tratto in salvo dai Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina, coordinati dal Capo squadra Luigi Morello.

I caschi rossi si sono introdotti nel canale in calcestruzzo, lungo circa una trentina di metri e con una tecnica molto delicata sono riusciti a liberare l’animale.

L’episodio si è verificato ieri sera, a Padula, nei pressi dello svincolo autostradale. Il cane, dal racconto di alcune persone, aveva trovato rifugio all’interno del tunnel dopo essere stato investito da un’auto pirata che non ha prestato soccorso al cucciolo. La povera bestiola, una volta dentro il tubo di scolo, non è riuscita più ad uscire. Il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco ha salvato, così, la vita al randagio che ha riportato numerose ferite inseguito all’impatto con il mezzo.

Per l’animale sono state necessarie le cure di un veterinario.

Giovanna Quagliano


 

Un commento

  1. Mario Senatore says:

    L’episodio rivela un alto livello di civiltà. Meno male che ogni tanto vi sono di questi comportamenti che lasciano ben sperare.
    Grazie, Vigili del Fuoco. Grazie ugualmente a Voi della Redazione che fate passare questi “messaggi” che ci ricordano di essere ancora umani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.