Dopo il convegno dello scorso novembre, l’Associazione Culturale “Amici di Padula” dà inizio al lavoro di ricerca sulle “coperte sfioccate”, prodotto tessile caratteristico della cittadina padulese, organizzata con il patrocinio del “Comitato per la promozione del Patrimonio Immateriale – sez. Lucania Occidentale”.

Da martedì 4 febbraio, l’Associazione, nell’intento di coinvolgere tutta la comunità nella ricerca, invita a segnalare il possesso di coperte, telerie, abiti antichi (che siano esclusivamente prodotti dell’artigianato tessile padulese), mettendoli temporaneamente a disposizione per la catalogazione, con una rapida utilizzazione ai solo fini scientifici. Per tutti coloro che desiderano collaborare al progetto di riscoperta delle autenticità culturali della comunità padulese, secondo le proprie attitudini e preferenze, è possibile iscriversi ai gruppi di lavoro; per ogni informazione ci si può rivolgere al presidente Vincenzo Spinelli, recandosi presso la sede dell’Associazione in Via San Paolo.

– Filomena Chiappardo –


 

Commenti chiusi