Si è rinnovato anche quest’anno il tradizionale appuntamento del Liceo Scientifico “Pisacane” di Padula con il Premio “Caggiano” che viene conferito dal 1983 agli studenti che si sono diplomati col massimo dei voti nell’anno scolastico precedente. Il Premio è stato istituito per volontà della famiglia Caggiano-Brigante per ricordare Angelo Caggiano, giovane studioso, che a soli 17 anni, durante la II Guerra Mondiale, fu inviato in Russia senza più fare ritorno.

Anche quest’anno la cerimonia di consegna, a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, si è svolta in modalità streaming.

La dirigente scolastica Maria D’Alessio ha rivolto un saluto e un plauso alle studentesse e agli studenti collegati invitandoli a coltivare smisuratamente il loro amore per lo studio. In rappresentanza della famiglia Caggiano-Brigante era presente l’ingegnere Michele Brigante, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno.

Le borse di studio del Premio Caggiano sono state attribuite a due studentesse che lo scorso anno si sono diplomate con votazione 100 e lode: Mauro Maria Francesca Rosa e Paladino Anna Michelle. 

Ad essere premiati con una pergamena le altre studentesse e gli altri studenti che si sono diplomati con votazione 100 e lode o 100: Aromando Luigi, Auleta Adriana Maria, Bianchino Ernest, Cancro Graziano Pio, Cardinale Rosangela, Cavella Francesco, Ciappa Daniel, D’Alessio Ilaria, De Paola Francesco Pio, De Santis Chiara, Di Grucci Giusy, Falese Francesco, Finamore Magda Pia, Fiordelisi Giovanni, Garone Gabriella, Germino Simona, Iannuzzi Biagio,  Lambertino Valeria Maria, Linsalata Simona, Morena Luca, Morena Mario, Pessolano Serena, Rinaldi Francesca, Salluzzi Vincenzo, Toscano Gaia, Ungaro Gianmarco Annibale, Varuzza Michael, Vincenzo Antonio, Zuccaro Vincenza Paola.

 

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano