Appartengono ad un animale le ossa ritrovate qualche giorno fa sulle montagne di Petina.

Questo quanto scoperto grazie al lavoro di indagine svolto dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, agli ordini del Capitano Davide Acquaviva, e dell’esperto che ha analizzato i resti sequestrati dai militari dell’Arma dopo il ritrovamento.

Già da un primo esame visivo si era notato che le ossa ritrovate dai Carabinieri della Stazione di Petina potessero appartenere a qualche animale che vive in luoghi di montagna.

Il successivo lavoro di indagine è servito a fugare ogni dubbio sulla poco probabile appartenenza ad un essere umano.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

16/1/2018 – Ritrovate ossa sulle montagne di Petina. Disposto esame del DNA per scoprire se sono umane

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*