Il sottosegretario al Ministero della Salute, nonché ex governatore della Regione Basilicata, Vito De Filippo ha fatto visita, questa mattina, presso l’ospedale “Luigi Curto” di Polla. Ad accoglierlo diversi esponenti della politica valdianese, tra cui l’onorevole Donato Pica, i primi cittadini di Polla, Sant’Arsenio, Atena Lucana, Montesano sulla Marcellana, Sassano, Caggiano, il presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Asl Salerno, Sergio Annunziata. Presenti anche la Senatrice del Partito Democratico Angelica Saggese, il direttore sanitario Aristide Tortora e numerosi medici in servizio presso l’ospedale di Polla.

Nato su iniziativa del medico dirigente del reparto di Neurologia, dott. Pietro Greco, l’incontro ha visto al centro del dibattito la situazione dell’Ospedale “Luigi Curto” di Polla, che al momento soffre di una grave carenza di personale sanitario. Sotto la lente di ingrandimento, inoltre, anche il Patto per la Salute, recentemente siglato tra Governo e Regioni, che preoccupa i più. In sintesi c’è chi, nonostante le rassicurazioni del Premier Renzi, è scettico sul fatto che non saranno le prestazioni sanitarie, ma gli sprechi del sistema ad essere interessati dai tagli.

“Il blocco del turn over, la riduzione degli investimenti è chiaro che hanno fortemente penalizzato questo presidio – ha dichiarato De Filippo – Se il percorso che la Regione sta pian piano intraprendendo continuerà ad andare avanti potremmo far tornare a respirare anche strutture come questa”.

–  Annachiara Di Flora –


 

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano