Si è chiuso ieri a Polla un corso di formazione per i dirigenti sanitari sul tema “Lo status dirigenziale e il procedimento disciplinare nella sanità pubblica”. Con la riforma Brunetta del 2009, i dirigenti sanitari sono stati chiamati a nuove responsabilità e l’Asl di Salerno punta ad una rivalutazione consapevole del ruolo del medico.

Rafforzamento dell’autonomia, dei poteri e della responsabilità della dirigenza, incremento dell’efficienza del lavoro pubblico e contrasto alla scarsa produttività e all’assenteismo: al dirigente medico viene dato un maggiore potere disciplinare.

In cattedra, al corso tenutosi a Polla, il Prof. Nicola Gasparro, esperto di Diritto del lavoro e Diritto Sanitario presso l’Università degli Studi “Tor Vergata”, ci racconta come sta cambiando.

– Tania Tamburro –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*